iconEachTime Wall iconSocial Wall iconEventi

Moodat

Moodat Srl viene fondata a Settembre 2012 da Antonio Barin e Giovanni Cogliati, due giovani studenti di Economia. L’App Moodat, realizzata dopo un anno di lavoro all’idea e diversi mesi di sviluppo dell’applicazione in collaborazione con Vanni Valle di Happybrain Srl, socio programmatore, permette di condividere le proprie emozioni.

La condivisione degli stati d’animo diventa più semplice, diretta e innovativa con Moodat; emozioni, geolocalizzazione ed integrazione con facebook e twitter.
Moodat Srl, la nuova startup tutta italiana annuncia il lancio sul mercato di Moodat, la nuova social app nativa per iOs e Android per condividere le proprie emozioni in modo semplice e innovativo.
L’applicazione permette agli utenti di scegliere lo stato d’animo che li contraddistingue in quel momento scegliendo tra dieci emozioni, ognuna associata ad un particolare colore rappresentativo. A questa si può associare un luogo, facendo check-in direttamente dall’app, oltre ad una frase e una foto. Infine tutto può essere condiviso su Facebook, Twitter e su Moodat.

La prima versione dell’app include:
 Possibilità di accesso tramite account di facebook
 Creazione di un proprio profilo autonomo
 Importazione di amici da facebook e dalla mail
 Scelta tra dieci stati d’animo associati a diversi colori rappresentativi
 Check-in integrato
 Possibilità di scattare o caricare un foto
 Possibilità di scrivere uno status da associare al proprio stato d’animo
 Mappa con le emozioni geolocalizzate degli altri utenti di Moodat

“E’ interessante capire come si sentano le altre persone in modo più semplice e diretto”, ha dichiarato Antonio Barin, presidente e fondatore di Moodat (insieme a Giovanni Cogliati) “La nostra app serve proprio a questo, aiuta a capire lo stato d’animo del mondo che ci circonda in modo divertente e colorato”.

Disponibilità: l’App è disponibile da oggi su App Store e su Google Play, è gratuita e compatibile con iOs 5 o superiore e Android 2.3.3 o superiore.

Fonte

Categorie:   Impresa

Commenti