iconEachTime Wall iconSocial Wall iconEventi

Il percorso “dall’Italia alla California e ritorno” con Roberto Bonzio e il suo progetto “Italiani Di Frontiera”

Al Web Marketing Festival di Rimini abbiamo conosciuto un giornalista eclettico e pieno di ottimismo, Roberto Bonzio, ideatore, autore ed organizzatore di Italiani di Frontiera, un “viaggio dal West al Web”, dall’Italia a Silicon Valley e ritorno.
“Andare a Palo Alto mi ha cambiato la vita”, così ci racconta Bonzio nel nostro incontro, “vedo tutto cambiato, me stesso e il modo di fare giornalismo. Continua “ho avuto la fortuna di incontrare dai saggi veterani della tecnologia agli impavidi startupper odierni”.
Il viaggio che cambia la vita, che fa crollare le certezze e dà la possibiità di scoprire un nuovo modo di vedere tutto ciò che si ha intorno; è fortunato chi riesce a crederci e chi si lascia completamente conquistare…ed il progetto Italiani di Frontiera da la possibilità di adottare un punto di vista che non avreste mai considerato prima.

Italiani di Frontiera combina racconto e nuove tecnologie per indagare con un pizzico d’ironia sui segreti di talento e spirito d’impresa degli italiani, nella speranza di contribuire a quella Rivoluzione Culturale indispensabile per ridare fiducia e slancio non solo all’economia ma alla stessa società italiana.

Il percorso “dall’Italia alla California e ritorno” sulle orme di italiani capaci di tentare nuove imprese, ieri nel West, oggi sulla nuova frontiera dell’innovazione, è nato da sei mesi trascorsi negli Usa ed è poi proseguito incontrando e diventando un punto di riferimento per i tanti che “Italiani di Frontiera” lo sono tutti i giorni, in patria.
Partendo dall’incontro con scienziati, imprenditori e ricercatori italiani di Silicon Valley, il progetto, oggi sostenuto dall’agenzia internazionale Reuters e sviluppato in partnership con gli esperti di Social & Innovation di Sharazad, svela attraverso storie e interviste il particolare talento degli italiani nel campo dell’innovazione e aiuta a capire le radici culturali che fanno di quella zona della California il terreno fertile ideale per esaltare queste doti. Una narrazione che contemporaneamente individua cattive abitudini e modi di pensare obsoleti di cui liberarsi, che in Italia penalizzano il merito e frenano chi sa immaginare il futuro.

Domani 25 giugno il libro “Italiani di Frontiera. Dal West al Web: un’avventura in Silicon Valley” verrà presentato nella vetrina di TIM4Expo alla Triennale di Milano alle ore 17.45, con un’inedita formula multimediale e interattiva; sarà un evento “Out of the Box” in cui sarà la curiosità a cavalcare l’onda delle parole chiave.

La sua curiosità, il suo modo d’essere creano empatia e portano le persone a vedere in modo diverso, a far volare le idee; l’ideatore di Italiani di Frontiera ha per le mani qualcosa di particolare e lo si nota dai volti delle persone che assistono ai suoi convegni.

“Sono lo ‘spacciatore’ della materia prima di cui si ha più bisogno in Italia, l’ottimismo” così conclude Roberto Bonzio e dopo un selfie con lui, torniamo nei nostri uffici più carichi che mai!

La Redazione

Categorie:   Impresa, Ricerca

Commenti