iconEachTime Wall iconSocial Wall iconEventi

Hermès: la ricerca social in un’App

In occasione dell’hackathon “Angular Attack” organizzato da Google, abbiamo intervistato David Sorrentino, attualmente co-founder di WeBox Studio, che ha scelto di parteciparvi con un suo team.

I ragazzi sono venuti a conoscenza di questa nuova esperienza grazie alla loro tempestività nell’essere sempre aggiornati su queste tematiche per loro interessanti in modo da essere sempre al passo con i tempi.

In soli due giorni hanno sviluppato Hermès, un’App di ricerca sui social network che permette di trovare il contenuto più recente attraverso i tag. <<Un’applicazione genuina prodotta veramente con passione>> esclama David.

Per i ragazzi è stata la prima occasione di partecipare ad un hackathon mentre David Sorrentino, ha già partecipato ad altri in passato, tra cui “NG-Poznan” in Polonia.

<<Ciò che c’è di più positivo in quest’esperienza davvero unica è la bellezza di riuscire a rendersi conto di quanto e come un team affiatato possa fare in 48 ore ciò che di norma si svolge in diversi mesi.>>

Per questi ragazzi così motivati si è rilevata uno stimolo anche la pressione stessa, per tanto sono davvero soddisfatti del risultato ottenuto. Hanno partecipato senza alcuna attenzione e ambizione ai 6 premi in palio, ma semplicemente accogliendo la sfida come una grande opportunità per mettersi alla prova e crescere professionalmente, puntando così tutto sul viaggio e non sull’obiettivo.

Ogni team ha avuto la possibilità di scegliere tra due framework: AngularJS e AngularJS 2. Nonostante l’elevata conoscenza del primo linguaggio hanno comunque scelto di usare la seconda versione, completamente nuova, anche se in passato era già stata usata per altri progetti ma solamente in versione beta. Questa è stata per loro la sfida più grande.

David è attualmente un docente di ArToo Campus e ha intenzione di organizzare con i suoi studenti un hackathon dedicato perchè crede fortemente che questa esperienza possa portare benefici enormi alla singola persona e la ritiene completa in quanto permette di entrare dal vivo nel processo produttivo dall’ideazione fino alla concreta realizzazione, in soli due giorni.

Intelligenza artificiale, preprocessori e maggior livello di astrazione del linguaggio di programmazione, potrebbero essere, secondo Sorrentino, i futuri trend nell’ambito dell’app development.

L’applicazione è attualmente online al link weboxstudio.2016.angularattack.io ed è possibile votarla su Angular Attack.

Categorie:   Startup

Commenti

I commenti sono chiusi per questo articolo.