iconEachTime Wall iconSocial Wall iconEventi

Con il Por Fesr in arrivo 8 milioni per sostenere le nuove imprese marchigiane

Start up e innovazione, presentato oggi a Civitanova il nuovo bando regionale.

E’ stato presentato questo pomeriggio, lunedì 24 ottobre, a Civitanova presso l’hotel Cosmopolitan, il bando regionale “sostegno allo sviluppo e al consolidamento di start up ad alta intensità di applicazione e conoscenza” emanato a valere su risorse del programma operativo regionale Por Fesr 2014-2020 e promosso nell’ambito del progetto Hives. In arrivo 8 milioni di euro per chi desidera avviare nelle Marche un nuovo progetto imprenditoriale ad alto tasso di innovazione in settori ad elevato potenziale di sviluppo. Sono intervenuti l’assessora alle Attività Produttive della Regione Marche Manuela Bora, Enrico Martini del Ministero dello Sviluppo Economico (in videoconferenza), Stefania Bussoletti per la Regione che ha illustrato le linee guida del bando. A coordinare i lavori la dirigente regionale Patrizia Sopranzi.

Il bando si suddivide in due linee di intervento.
La prima a supporto alle attività necessarie per la definizione e realizzazione di un primo prototipo industriale e/o prima modellizzazione di un servizio, la seconda a supporto alle attività necessarie per l’industrializzazione e commercializzazione del nuovo prodotto, applicazione industriale o nuovo servizio, al fine del consolidamento ed espansione sul mercato della nuova impresa.
Possono beneficiare delle agevolazioni le imprese singole operanti in ambiti ad alta intensità di conoscenza in grado di dimostrare di essere innovative, secondo i requisiti indicati nel bando. L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale, corrispondente al 50% della spesa ritenuta ammissibile per la realizzazione del progetto che non potrà superare gli importi di 100.000,00 per la linea di intervento A e 300.000,00 per la linea di intervento B.
E’ inoltre prevista una maggiorazione del contributo pari al 20% per i progetti che prevedono un incremento di dipendenti assunti a tempo indeterminato (con contratti a tempo pieno) rispetto a quelle in organico al momento della presentazione della domanda.

Seguiranno nelle prossime settimane seminari di approfondimento sulle tematiche dell’innovazione tecnologica, dei mercati e degli aspetti finanziari al fine di diffondere una cultura imprenditoriale. Proprio le start up che nelle Marche sono le più numerose a livello nazionale in rapporto al numero di abitanti e particolarmente dinamiche, rappresentano un volano di sviluppo del sistema regionale dell’innovazione, sostenuto dal programma di capitalizzazione IPA Adriatico che mira a sviluppare la cooperazione sociale, economica e istituzionale tra i paesi di area Adriatico-Ionica.
Le domande di partecipazione potranno essere presentate dal 01/12/2016 al 28/02/2017 sulla piattaforma informatizzata Sigef (https://sigef.regione.marche.it).

startup regione marche bando

Categorie:   Startup

Commenti